Potremmo ricevere una commissione se effettui un acquisto utilizzando i link presenti in questo sito web.

Le 10 migliori VPN per PC del 2023 (aggiornato)

Di Tibor Moes / Novembre 2022

Perché ha bisogno di una VPN? La sua privacy digitale è a rischio. I governi e gli inserzionisti rendono difficile l’anonimato delle sue azioni. Una rete privata virtuale (VPN) può proteggere i suoi dati e restituirle la sua privacy.

  • Prevenire il furto d’identità. Navigare su reti Wi-Fi pubbliche la rende vulnerabile agli hacker. Questi possono rubare password, informazioni sulle carte di credito e altri dati riservati.
  • Nascondersi dagli inserzionisti. Le grandi aziende, come il suo ISP e Google, tracciano le sue abitudini online. Sanno cosa cerca, cosa scarica e cosa guarda.
  • Guardi i film bloccati. Molte piattaforme di streaming bloccano i programmi televisivi in determinati Paesi. L’utilizzo di un server VPN estero le consente di guardare i film bloccati.

Acquistare la migliore VPN per PC è il modo più rapido per migliorare la sua sicurezza online.

CyberGhost - La migliore VPN del 2022

CyberGhost VPN

Tempo limitato: risparmio dell'83% 🔥

  • Sicurezza e privacy 100% 100%
  • Velocità 100% 100%

CyberGhost è la migliore VPN economica del 2023. È ultraveloce, privata e sicura. E offre temporaneamente forti sconti.

Stream: Netflix, Amazon, Disney e altro
Torrent: Server P2P ottimizzati
Garanzia: soddisfatti o rimborsati 45 giorni
Privacy: Massima (nessun log)
Server: 91 paesi
Protezione: 7 dispositivi

Provatelo senza rischi, grazie alla politica di restituzione di 45 giorni.

NordVPN - Una delle migliori VPN del 2022

NordVPN

Esclusivo: Risparmiate il 68% 🔥

  • Sicurezza e privacy 100% 100%
  • Velocità 100% 100%

NordVPN è la VPN più avanzata del 2023. Dispone della migliore tecnologia (server RAM e Double VPN) e di un bellissimo design.

Stream: Netflix, Amazon, Disney e altro
Torrent: Server P2P ottimizzati
Garanzia: soddisfatti o rimborsati 30 giorni
Privacy: Massima (nessun log)
Server: 59 paesi
Protezione: 6 dispositivi

Provatelo senza rischi, grazie alla politica di restituzione di 30 giorni.

Le migliori VPN del 2023

Testiamo i software di cybersicurezza dal 2014. Di seguito, abbiamo selezionato i 4 migliori tra 30 servizi VPN a pagamento e gratuiti.

Per saperne di più, fare clic sui link o scorrere verso il basso.

CyberGhost VPN

CyberGhost VPN

Classificato al n. 1 su 30 VPN

CyberGhost VPN recensione

Recensione di CyberGhost VPN

CyberGhost è la VPN più veloce del nostro test. Ha anche il prezzo più basso e la rete di server più grande. È uno dei migliori servizi VPN che può acquistare.

Specifiche

  • Streaming: Funziona con Netflix US, Disney, Amazon, HBO Max e altro ancora.
  • Torrenting: Consentito sui server P2P
  • Registrazione: Nessun registro
  • Server e Paesi: 9.000 server in 91 Paesi
  • Connessioni: 7
  • 1 anno Prezzo: € 47,64
  • Garanzia di rimborso: 45 giorni

Streaming

CyberGhost ha server di streaming dedicati per Netflix, Disney Plus, Amazon Prime, HBO Max, Hulu e altro ancora.

Torrenting

CyberGhost ha ottimizzato i server P2P. È un'ottima VPN per il torrenting, grazie al kill switch, alla protezione IP e DNS-leak e alla politica no logs.

Privacy

CyberGhost ha una rigorosa politica no-logs: Non monitora e non registra ciò che fa online e non memorizza il suo indirizzo IP. Pertanto, lei è completamente anonimo quando utilizza CyberGhost.

Proprietà

CyberGhost è di proprietà di CyberGhost S.A. dalla Romania. La sua società madre è Kape Technologies del Regno Unito, che possiede anche ExpressVPN, Private Internet Access e ZenMate.

Velocità

Testiamo tutti i servizi VPN su una connessione internet da 1.000 Mbps (1 Gbps), con la VPN impostata sul protocollo WireGuard, che è il più veloce. Questi sono i risultati dei test dei migliori servizi VPN:

VPN

WireGuard

CyberGhost

825-850 Mbps

NordVPN

725-800 Mbps

Surfshark

700-800 Mbps

IPVanish

700-725 Mbps

Sicurezza

CyberGhost ha le più importanti caratteristiche di sicurezza e privacy:

  • Crittografia AES-256
  • WireGuard e OpenVPN (TCP e UDP)
  • Interruttore di sicurezza
  • Tunneling diviso (su Windows e Android)
  • Blocco di annunci, tracker e siti web dannosi
  • IP personale

Mancano però i server RAM e la Doppia VPN, che NordVPN offre.

Censura

CyberGhost non utilizza la tecnologia di offuscamento, che nasconde l'utilizzo della VPN. Pertanto, non è la VPN giusta per i Paesi ad alta censura come Cina, Russia, Iran, Turchia o Emirati Arabi Uniti.

Server

CyberGhost ha un numero enorme di server: 9.000 in 91 Paesi.

60 Paesi hanno server fisici all'interno dei loro confini, mentre gli altri 31 sono server virtuali. Anche se i server virtuali non sono situati all'interno del Paese indicato, le forniranno un indirizzo IP locale di quel Paese.

Offre anche server specializzati:

  • Server ottimizzati per il P2P
  • Server ottimizzati per lo streaming
  • Server con indirizzi IP statici
  • Server con indirizzi IP personali
  • Server NoSpy completamente di proprietà

Dispositivi

Può installare CyberGhost su 7 dispositivi contemporaneamente. Funziona con Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Android TV, Amazon Fire TV e una serie di router. Dispone anche di estensioni del browser per Google Chrome e Mozilla Firefox.

Prezzi

CyberGhost ha il prezzo di 1 anno più basso del settore.

VPN

Prezzo a 1 anno

CyberGhost

€ 47.64

Surfshark

€ 47.88

IPVanish

$ 47.89

NordVPN

€ 52.68

ExpressVPN

€ 99.84

CyberGhost VPN è la migliore VPN del 2023?

CyberGhost è la VPN più veloce del nostro test e ha il contratto di 1 anno più conveniente. Inoltre, è sicura, privata e dispone di una delle reti di server più grandi. È eccellente.

Può provare CyberGhost senza rischi, grazie alla sua politica di restituzione di 45 giorni.

NordVPN

NordVPN

Classificato al n. 2 su 30 VPN

NordVPN recensione

Recensione di NordVPN

NordVPN è il servizio VPN più avanzato che si possa acquistare. Utilizza le più recenti tecnologie per la privacy, come i server RAM e la doppia VPN, e funziona in Cina. È uno dei migliori fornitori di VPN che possa acquistare.

Specifiche

  • Streaming: Funziona con Netflix, Disney+, Amazon Prime, Hulu e molto altro.
  • Torrenting: Consentito sull'80% dei suoi server
  • Registrazione: Nessun registro
  • Server e Paesi: 5.600 server in 59 Paesi
  • Connessioni: 6
  • 1 anno Prezzo: € 52,68
  • Garanzia di rimborso: 30 giorni

Streaming

NordVPN sblocca Netflix in 10 Paesi, compresi gli Stati Uniti. Funziona anche con Disney Plus, Amazon Prime, HBO Max, Hulu e BBC iPlayer.

Torrenting

NordVPN consente il torrenting sulla maggior parte dei server. Inoltre, ha ottimizzato i server P2P per ottenere velocità di download molto elevate.

Grazie alla politica no-logs, al kill switch, al blocco DNS e IP-leak, è una scelta sicura per il torrenting.

Privacy

NordVPN ha una rigorosa politica no-log. Pertanto, non registra il suo indirizzo IP o le sue attività online. È stata la prima azienda VPN a sottoporre la sua politica sulla privacy a un audit indipendente da parte di PricewaterhouseCoopers.

Proprietà

NordVPN è di proprietà di NordVPN S.A. di Panama. La sua società madre, Nord Security, si è fusa con la società madre di SurfShark per formare Cyberspace BV nei Paesi Bassi.

Velocità

Testiamo tutti i servizi VPN su una connessione internet da 1.000 Mbps (1 Gbps), con la VPN impostata sul protocollo WireGuard, che è il più veloce. Questi sono i risultati dei test dei migliori fornitori di VPN:

VPN

WireGuard

CyberGhost

825-850 Mbps

NordVPN

725-800 Mbps

Surfshark

700-800 Mbps

IPVanish

700-725 Mbps

Sicurezza

NordVPN è la VPN più avanzata del nostro confronto. Include sia le funzioni di sicurezza mainstream che quelle altamente avanzate:

  • Crittografia AES-256
  • WireGuard e OpenVPN (TCP e UDP)
  • Interruttore di sicurezza
  • Tunneling diviso
  • Blocco di annunci, tracker e siti web dannosi
  • IP personale
  • Server RAM
  • Doppia VPN
  • Server offuscati
  • Meshnet (su Windows e Linux)

NordVPN è disponibile anche in un bundle, che include NordLocker (archiviazione cloud crittografata) e NordPass (gestore di password e scanner di violazioni di dati).

Censura

NordVPN è una delle poche VPN che funzionano in Paesi altamente censurati come Cina, Emirati Arabi Uniti, Iran, Russia e Turchia. Questo grazie alla sua tecnologia di offuscamento che nasconde il traffico VPN.

Server

NordVPN dispone di una vasta rete di server VPN, con 5.600 server in 59 Paesi. Sono tutti server fisici, il che significa che ogni server si trova all'interno dei confini del Paese.

Offre anche server speciali:

  • Server P2P
  • Server di streaming
  • Server con indirizzo IP statico
  • Server VPN doppi
  • Server offuscati

Dispositivi

Può installare NordVPN su 6 dispositivi contemporaneamente. Funziona con Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Android TV, Amazon Fire TV e alcuni router. Dispone anche di estensioni del browser per Google Chrome, Mozilla Firefox e Microsoft Edge.

Prezzi

Considerando che NordVPN è la VPN più avanzata, è un affare.

VPN

Prezzo a 1 anno

CyberGhost

€ 47.64

Surfshark

€ 47.88

IPVanish

$ 47.89

NordVPN

€ 52.68

ExpressVPN

€ 99.84

NordVPN è la migliore VPN del 2023?

NordVPN è il software VPN più avanzato che si possa acquistare, grazie ai suoi server RAM, alla doppia VPN e ai server offuscati.

Può provare NordVPN senza rischi, grazie alla sua politica di restituzione di 30 giorni.

SurfShark VPN

Surfshark VPN

Classificato al n. 3 su 30 VPN

SurfShark VPN recensione

Recensione di Surfshark VPN

Surfshark offre il miglior rapporto qualità-prezzo. È veloce, sicuro e conveniente. E le permette di installarlo su un numero illimitato di dispositivi. È uno dei migliori programmi VPN che si possano acquistare.

Specifiche

  • Streaming: Funziona con Netflix, Disney+, Amazon Prime, Hulu e molto altro.
  • Torrenting: Consentito su tutti i suoi server
  • Registrazione: Nessun registro
  • Server e Paesi: 3.200 server in 95 Paesi
  • Connessioni: Illimitato
  • 1 anno Prezzo: € 47,88
  • Garanzia di rimborso: 30 giorni

Streaming

Surfshark può effettuare lo streaming di Netflix in 10 Paesi, compresi gli Stati Uniti. Funziona anche con Disney Plus, Amazon Prime, HBO Max, BBC iPlayer e Hulu.

Torrenting

Surfshark consente la condivisione di file P2P su tutti i suoi server e offre server P2P ottimizzati per una maggiore velocità di download. Grazie al kill-switch, alla politica no-logs e al blocco delle perdite, Surfshark è una scelta sicura per il torrenting.

Privacy

Surfshark ha una chiara politica "no-logs". Non tiene traccia di ciò che fa online e non memorizza il suo indirizzo IP. Nel 2021, Surfshark è stato sottoposto a una verifica indipendente dei server da parte di Cure53, una società tedesca di cybersicurezza.

Proprietà

Surfshark BV dei Paesi Bassi è proprietaria di Surfshark. Nel 2022, la sua società madre si è fusa con Nord Security, creando la holding Cyberspace BV, anch'essa con sede nei Paesi Bassi.

Velocità

Testiamo tutti i servizi VPN su una connessione internet da 1.000 Mbps (1 Gbps), con la VPN impostata sul protocollo WireGuard, che è il più veloce. Questi sono i risultati dei test dei migliori programmi VPN:

VPN

WireGuard

CyberGhost

825-850 Mbps

NordVPN

725-800 Mbps

Surfshark

700-800 Mbps

IPVanish

700-725 Mbps

Sicurezza

Dopo NordVPN, Surfshark è la VPN più avanzata nel nostro confronto. Copre tutte le funzionalità principali e avanzate:

  • Crittografia AES-256
  • WireGuard e OpenVPN (TCP e UDP)
  • Interruttore di sicurezza
  • Tunneling diviso
  • Blocco di annunci, tracker e siti web dannosi
  • IP personale
  • Server RAM
  • Doppia VPN
  • Server offuscati
  • IP rotante
  • Nascondere la posizione GPS su Android

Oltre al servizio VPN, Surfshark offre anche un software antivirus, un avviso di violazione dei dati personali e un motore di ricerca privato. Queste funzioni sono vendute separatamente o insieme alla VPN in SurfShark One.

Censura

Grazie alla modalità Camouflage e NoBorders, Surfshark funziona bene in Paesi censurati come Russia, Emirati Arabi Uniti, Turchia e Iran. Tuttavia, non funziona in modo costante in Cina.

Server

Surfshark dispone di una rete estesa, con 3.200 server in 95 Paesi. Tuttavia, alcuni di questi server sono virtuali. Ciò significa che, sebbene riceva un indirizzo IP locale dal Paese di sua scelta, il server fisico si trova in un Paese diverso.

Surfshark offre anche server specializzati, tra cui:

  • Server P2P
  • Server con indirizzo IP statico
  • Server VPN doppi (server Multihop)

Dispositivi

Surfshark consente connessioni simultanee illimitate. Funziona con Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Android TV, Amazon Fire TV e alcuni router. Dispone anche di estensioni del browser per Google Chrome, Mozilla Firefox e Microsoft Edge.

Prezzi

Il prezzo di Surfshark è eccellente. Soprattutto considerando che può installarlo su un numero illimitato di dispositivi.

VPN

Prezzo a 1 anno

CyberGhost

€ 47.64

Surfshark

€ 47.88

IPVanish

$ 47.89

NordVPN

€ 52.68

ExpressVPN

€ 99.84

Surfshark è la migliore VPN del 2023?

Surfshark offre il miglior rapporto qualità-prezzo nel settore delle VPN. È avanzata, conveniente e consente di proteggere un numero illimitato di dispositivi. È una delle migliori offerte VPN in circolazione.

Può provare Surfshark senza rischi, grazie alla sua politica di restituzione di 30 giorni.

IPVanish VPN

IPVanish

Classificato al n. 4 su 30 VPN

IPVanish VPN recensione

Recensione di IPVanish VPN

IPVanish è una VPN eccellente. È veloce, sicura e conveniente. E consente di installarla su un numero illimitato di dispositivi. Tuttavia, non è così avanzata come le altre in questo elenco e ha una rete di server più piccola.

Specifiche

  • Streaming: Funziona con Netflix USA, BBC iPlayer e Hulu
  • Torrenting: Consentito su tutti i suoi server
  • Registrazione: Nessun registro
  • Server e Paesi: 2.000 server in 50 Paesi
  • Connessioni: Illimitato
  • 1 anno Prezzo: $ 47,89
  • Garanzia di rimborso: 30 giorni

Streaming

IPVanish non è il miglior servizio VPN per lo streaming. Sebbene funzioni con Netflix negli Stati Uniti, Hulu e BBC iPlayer, ha problemi con i servizi di streaming come Amazon Prime Video e HBO Max.

Torrenting

IPVanish consente il torrenting su tutti i suoi server. E grazie alla sua politica no-log, al kill switch e all'assenza di perdite DNS, è un'opzione sicura per farlo. Il kill switch è necessario perché blocca il traffico internet se la connessione VPN cade.

Privacy

IPVanish ha una chiara politica no-logs. Tuttavia, nel 2018, ha consegnato i dati degli utenti al governo degli Stati Uniti. Dati che non avrebbe dovuto avere, secondo la sua politica sui log. Da allora, ha cambiato proprietario due volte, ma la reputazione rimane.

Velocità

Testiamo ogni servizio VPN su una connessione internet da 1.000 Mbps (1 Gbps), con la connessione VPN impostata sul protocollo WireGuard, che è il più veloce. Questi sono i risultati dei test delle connessioni VPN più veloci:

VPN

WireGuard

CyberGhost

825-850 Mbps

NordVPN

725-800 Mbps

Surfshark

700-800 Mbps

IPVanish

700-725 Mbps

Sicurezza

IPVanish è l'unica VPN del nostro confronto che possiede tutti i suoi server e non si affida a parchi di server di terze parti, il che è eccellente. Detto questo, non è la VPN più avanzata del nostro test.

Include le seguenti caratteristiche principali:

  • Crittografia AES-256
  • WireGuard e OpenVPN (TCP e UDP)
  • Interruttore di sicurezza
  • Tunneling diviso

Ma mancano molte delle funzioni avanzate:

  • Blocco di annunci, tracker e siti web dannosi
  • IP personale
  • Server RAM
  • Doppia VPN
  • Server offuscati

Censura

IPVanish non funziona nei Paesi sottoposti a censura come Cina, Emirati Arabi Uniti, Iran, Turchia o Russia.

Server

IPVanish dispone di 2.000 server VPN in 50 Paesi. Tutti i server si trovano fisicamente all'interno del Paese e sono interamente di proprietà di IPVanish. Poiché non si affida a fornitori di server terzi, ha il controllo completo dell'hardware e del software, il che teoricamente dovrebbe aumentare la sicurezza.

Dispositivi

IPVanish consente un numero illimitato di connessioni simultanee. Funziona con Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Android TV, Amazon Fire TV e alcuni router. Ma non ha estensioni per il browser.

Prezzi

IPVanish ha un prezzo molto interessante, soprattutto perché può installarlo su un numero illimitato di dispositivi.

VPN

Prezzo a 1 anno

CyberGhost

€ 47.64

Surfshark

€ 47.88

IPVanish

$ 47.89

NordVPN

€ 52.68

ExpressVPN

€ 99.84

IPVanish è la migliore VPN del 2023?

IPVanish è veloce, sicuro e conveniente. Possiede l'intera rete di server e consente di installare il software su un numero illimitato di dispositivi. Ma non è la VPN più avanzata del nostro test e non è l'opzione migliore per lo streaming.

Può provare IPVanish senza rischi, grazie alla sua politica di restituzione di 30 giorni.

Tabella di confronto delle migliori VPN

CyberGhost
NordVPN
Surfshark
IPVanish
Icona
CyberGhost VPN Icon
NordVPN Icon
Surfshark VPN Icon
IPVanish VPN Icon
Classifica
#1 / 30
#2 / 30
#3 / 30
#4 / 30
Politica di registrazione
Nessun registro
Nessun registro
Nessun registro
Nessun registro
Società operativa
CyberGhost S.A. (Romania)
NordVPN S.A. (Panama)
Surfshark BV (Paesi Bassi)
Ziff Davis, Inc (Stati Uniti)
Società di partecipazione
Kape Technologies PLC (Regno Unito)
Cyberspace BV (Paesi Bassi)
Cyberspace BV (Paesi Bassi)
Ziff Davis, Inc (Stati Uniti)
Protocolli VPN
IKEv2/IPSec, OpenVPN, WireGuard
IKEv2/IPSec, OpenVPN, NordLynx (WireGuard)
IKEv2/IPSec, OpenVPN, WireGuard
IKEv2/IPSec, OpenVPN, WireGuard
Crittografia
AES-256
AES-256
AES-256
AES-256
Netflix USA




Torrenting




Interruttore di sicurezza VPN




Tunneling diviso




Blocco degli annunci e dei tracker



No
DNS intelligente



No
DNS di prima parte


No

IP dedicato


No
No
Doppia VPN
No


No
Server RAM
No


No
Lavori in Cina
No


No
Paesi
91
59
95
50
Server
9,000+
5,600+
3,200+
2,000+
Velocità su WireGuard o protocollo proprietario
825-850 Mbps
725-800 Mbps
700-800 Mbps
700-725 Mbps
Dispositivi compatibili
Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Router
Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Router
Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Router
Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Router
Numero di connessioni
7
6
Illimitato
Illimitato
Prezzo per 1 mese
€ 12.65
€ 10.49
€ 12.95
$ 10.99
Prezzo a 1 anno
€ 47.64
€ 52.68
€ 47.88
$ 47.89
Prezzo a 2 anni
€ 74.88
€ 69.36
€ 59.76
-
Prezzo a 3 anni
€ 82.29
-
-
-
Assistenza clienti
24/7 Live Chat & Email
24/7 Live Chat & Email
24/7 Live Chat & Email
24/7 Live Chat & Email
Prova gratuita
1 Giorno
7 Giorno
7 Days
No
Garanzia di rimborso
45 Giorni
30 Giorni
30 Days
30 Giorni

Come testiamo le migliori VPN per PC

Abbiamo testato servizi VPN gratuiti e a pagamento per i seguenti sistemi operativi: Windows 10, 11, macOS, iOS e Android. Ognuna delle 30 VPN testate è stata sottoposta a questi test.

> Test 1: Politica di registrazione

Che cos’è una politica di registrazione?

Molte persone pensano che la loro privacy sia garantita quando utilizzano una connessione VPN. Purtroppo, questo non è sempre vero. La quantità di privacy ottenuta dipende dalle politiche del provider VPN. Si ricordi che tutti i dati che vengono instradati attraverso i server VPN possono comunque essere tracciati, a meno che il provider VPN non ritenga diversamente.

Ecco alcuni esempi di ciò che i provider VPN possono tracciare:

  • Attività online, come i siti web che visita e ciò che scarica.
  • La sua posizione in tempo reale attraverso il suo indirizzo IP pubblico

I nostri test e le nostre ricerche hanno dimostrato che circa il 30% dei fornitori di servizi VPN memorizzano gli indirizzi IP degli utenti e tracciano il 5% delle loro abitudini di navigazione.

Questa pratica è più comune tra i fornitori di servizi VPN gratuiti come Hola VPN. Questo fornitore traccia attivamente le attività degli utenti e vende le loro abitudini e tendenze online agli inserzionisti e ai broker di dati. Questo rafforza il detto: “se il prodotto è gratuito, lei è il prodotto”.

I fornitori di servizi VPN devono indicare agli utenti cosa fanno con i dati nella politica di registrazione. Il linguaggio confuso e vago rende difficile per gli utenti capire le vere pratiche del fornitore VPN.

Per cosa facciamo il test?

Il primo passo è stato quello di leggere ogni politica di registrazione e di privacy dei 30 servizi VPN che abbiamo testato. Abbiamo esaminato il tipo di dati raccolti da ciascun fornitore. Ad esempio, i dati aggregati sull’utilizzo della larghezza di banda o sul carico del server non rivelano informazioni sull’utente.

Ma altre informazioni raccolte possono essere preziose per gli inserzionisti e i broker di dati:

  • Attività di navigazione – Verifichiamo sempre se i fornitori di VPN tracciano attivamente ciò che gli utenti fanno online. Anche il monitoraggio e l’eliminazione dei dati al termine della sessione non sono sufficienti. La nostra opinione è che i dati non dovrebbero essere assolutamente monitorati o memorizzati, anche se sono temporanei.
  • Indirizzo IP – I fornitori di VPN possono tracciare l’indirizzo IP di origine di tutti gli utenti che instradano le connessioni attraverso i loro server. Questi dati sono sufficienti per approssimare la posizione, l’indirizzo e l’ISP dell’utente. Riteniamo che questi dati non debbano essere memorizzati.

> Test 2: Proprietà

Cosa intendiamo per proprietà?

Molti servizi VPN sono di proprietà di aziende che sono di proprietà di altre aziende in una tipica struttura di holding aziendale. In base alla struttura proprietaria, qualsiasi numero di aziende può accedere ai dati degli utenti.

Ma questa non è la preoccupazione maggiore. Ogni Paese ha le proprie leggi sulla conservazione dei dati, e alcune sono molto invasive. Dobbiamo sapere chi possiede determinati servizi VPN e dove è registrata la società madre.

È interessante notare che la nostra indagine sulla proprietà ha rivelato che molte filiali che offrono servizi VPN appartengono alle stesse società:

  • Kape Technologies – Questa azienda con sede nel Regno Unito possiede CyberGhost VPN, ExpressVPN, ZenMate e Private Internet Access.
  • Aura/Pango – Questa azienda con sede negli Stati Uniti possiede TouchVPN, JustVPN e Hotspot Shield. Offre inoltre la sua tecnologia VPN ad altre aziende come Kaspersky, Bitdefender, PandaVPN e altre.
  • CyberSpace – Questa società che possiede Surfshark, Atlas VPN e NordVPN, è registrata nei Paesi Bassi.
  • Ziff Davis – Questo marchio con sede negli Stati Uniti possiede SaferVPN, StrongVPN, IPVanish, Buffered VPN, Perimeter 81, Encrypt.me e molti altri.
  • Gaditek – La nostra ricerca mostra che la società pakistana Gaditek è proprietaria di Unblock VPN, Ivacy VPN e PureVPN.

Per cosa facciamo il test?

Quando esaminiamo i proprietari di servizi VPN, vogliamo conoscere fatti specifici come la giurisdizione, le leggi sulla conservazione dei dati in quella giurisdizione ed eventuali scandali nella storia dell’azienda.

Per esempio, ecco cosa abbiamo riscontrato nei nostri test su Kape Technologies e IPVanish, di proprietà di Ziff Davis:

  • Kape Technologies ha operato con il nome di Crossrider prima del 2018. Crossrider ha creato e gestito una piattaforma di sviluppo utilizzata per creare estensioni del browser. Tuttavia, la piattaforma era per lo più associata a creatori di malware e a vari iniettori di pubblicità. Questo è un punto nero nel curriculum dell’azienda.
  • IPVanish è collegato a una cessione di dati alla Sicurezza Nazionale nel 2016. Ancora peggio, la nostra ricerca mostra che le politiche di privacy e di registrazione dell’azienda affermavano che non avrebbe dovuto avere alcun dato da fornire all’epoca. IPVanish è passato attraverso due diversi proprietari dopo l’incidente della Sicurezza Nazionale.

> Test 3: Audit indipendente

Che cos’è un audit indipendente?

Il mondo del marketing delle VPN è pieno di materiale riempitivo e di parole d’ordine. Si sentono continuamente frasi come “Crittografia di livello militare” e “Politica Zero-Log”. Ma spesso i fornitori possono vantare vantaggi che non sono veri.

Gli audit indipendenti indagano su queste affermazioni. I fornitori di VPN possono assumere degli auditor esterni per esaminare particolari elementi della loro infrastruttura o del loro funzionamento. Ad esempio, gli auditor possono analizzare l’infrastruttura del server, le politiche di privacy e di registrazione, i protocolli di crittografia, ecc.

Ecco alcuni esempi di settore:

  • NordVPN è stata sottoposta a un audit da parte di PricewaterhouseCoopers (PwC) nel 2020. Il revisore ha esaminato la configurazione del server, l’infrastruttura e i registri e ha intervistato i dipendenti.
  • ExpressVPN è stata sottoposta a un audit da parte di PwC nel 2019 per determinare se la sua tecnologia TrustedServer abbia effettivamente cancellato i dati dopo un riavvio del server.
  • L’audit di Private Internet Access da parte di Deloitte ha analizzato la relazione tra l’ambiente del server e la politica sulla privacy del provider VPN.
  • Cure52 ha effettuato un audit su Surfshark nel 2021 per indagare su potenziali difetti nell’infrastruttura del server.

Per cosa facciamo il test?

La nostra analisi esamina i precedenti audit indipendenti o la loro mancanza. Vogliamo scoprire che cosa ha analizzato l’auditor e quali difetti ha scoperto durante il processo.

> Test 4: Protocolli VPN disponibili

Che cos’è un protocollo VPN?

I protocolli VPN regolano le linee guida e le regole di comunicazione tra un software VPN e un server VPN. Indica ad entrambi come identificarsi, stabilisce le regole di autenticazione e di login, detta le modalità di invio dei dati, spiega come funziona la crittografia, ecc.

Non esistono due protocolli VPN uguali. Ecco perché la scelta del protocollo ha un impatto significativo sull’esperienza dell’utente, sulla sicurezza, sui tempi di connessione VPN, sulla velocità di download e altro ancora.

Ecco i protocolli VPN più comuni:

  • OpenVPN – Questo è di gran lunga il protocollo VPN più versatile e una soluzione open-source. Si distingue per l’equilibrio tra sicurezza, velocità e flessibilità. Quasi tutti i fornitori di servizi VPN hanno applicazioni che supportano il protocollo OpenVPN.
  • WireGuard – È stato progettato per migliorare i protocolli open-source IPsec e OpenVPN. Considerato un protocollo di nuova generazione, WireGuard ha un codice semplificato, che gli consente di registrare velocità di download più elevate.
  • IKEv2 – Cisco e Microsoft hanno creato IKEv2 come protocollo VPN superiore per gli utenti attenti alla sicurezza. I nostri test hanno dimostrato che la sicurezza va a scapito della velocità di download.
  • L2TP/IPsec – È uno dei protocolli più vecchi e semplicistici, con velocità ridotte.
  • PPTP – Un altro protocollo VPN precoce con vulnerabilità significative.

Sebbene molti fornitori di VPN utilizzino protocolli open-source e consolidati, alcuni progettano protocolli proprietari. NordVPN, ExpressVPN e Hotspot Shield ne sono un ottimo esempio. Ma solo ExpressVPN ha un protocollo VPN proprietario che è open source.

  • ExpressVPN ha creato il protocollo Lightway
  • NordVPN ha basato il suo protocollo NordLynx su WireGuard
  • Hotspot Shield ha costruito il suo protocollo VPN Catapult Hydra da zero.

Molti utenti e applicazioni VPN scelgono OpenVPN per impostazione predefinita, grazie alla sua affidabilità. Altri possono preferire IKEv2 o WireGuard. Ma i protocolli VPN possono essere situazionali, rendendo difficile classificarne uno come il migliore in assoluto.

Per cosa facciamo il test?

Prendiamo ogni fornitore di VPN e il suo software ed esaminiamo i protocolli VPN supportati. Poi analizziamo se i protocolli sono disponibili su tutti i dispositivi o se sono offerti solo su determinati sistemi operativi.

> Test 5: Standard di crittografia supportato

Che cos’è uno standard di crittografia?

Uno standard di crittografia specifica come il software VPN cripta i dati digitali. Il primo Data Encryption Standard (DES) è stato rilasciato nel 1977 come algoritmo a chiave simmetrica. Ciò significava che la crittografia e la decifrazione dei dati avvenivano utilizzando la stessa chiave di crittografia.

Il Governo degli Stati Uniti ha sostituito il DES con l’AES, o Advanced Encryption Standard. L’AES è una variante del cifrario a blocchi Rijndael e utilizza blocchi di 128 bit con chiavi di 128, 192 e 256 bit.

I protocolli VPN utilizzano spesso i protocolli di crittografia AES-128 e AES-256 nelle versioni GCM e CBC. Il GCM è preferito perché consente la scrittura in parallelo, rendendola più veloce. Ogni blocco supporta la crittografia isolata, rendendo così il GCM più sicuro.

Per cosa facciamo il test?

Esaminiamo lo standard di crittografia predefinito di ogni software VPN che testiamo. Cerchiamo anche standard di crittografia alternativi. Ad esempio, AES-128 non è male se viene eseguito su GCM. Altrimenti, vogliamo vedere AES-256 per sentirci più tranquilli.

> Test 6: Caratteristiche di sicurezza di base

Quali sono le caratteristiche di sicurezza di base?

Ogni app VPN dovrebbe offrire diverse funzioni di sicurezza standard:

  • OpenVPN e WireGuard – Mentre OpenVPN rimane il gold standard tra i protocolli open-source, WireGuard è un’eccellente alternativa e un potenziale concorrente al titolo.
  • Crittografia AES-256 – Non esiste uno standard di crittografia attualmente utilizzato nelle VPN che sia più sicuro. Nemmeno la moderna tecnologia informatica è in grado di violarla con tattiche di forza bruta.
  • Split tunneling – Consente ai programmi di collegarsi a Internet attraverso l’ISP, bypassando il tunnel VPN, e viceversa.
  • Kill switch – Disattiva automaticamente la connessione internet e previene le fughe di dati quando la crittografia del tunnel VPN cade, anche se per una frazione di secondo.

Per cosa facciamo il test?

Testiamo i fornitori di VPN per vedere quali di queste caratteristiche offrono. Idealmente, vogliamo vederle tutte. Poi verifichiamo se il tunneling diviso e i kill switch funzionano come pubblicizzato.

> Test 7: Funzioni di sicurezza avanzate

Quali sono le funzioni di sicurezza avanzate?

Le funzioni di sicurezza avanzate sono funzioni extra che le app VPN possono svolgere per migliorare la privacy degli utenti. Ecco alcune delle funzioni di sicurezza avanzate che cerchiamo:

  • Indirizzo IP dedicato – Si tratta della possibilità di utilizzare un indirizzo IP unico fornito dal provider VPN. Questo aiuta gli utenti ad accedere ai server riservati che negano l’accesso agli indirizzi IP non autorizzati. Può bypassare le liste nere ed evitare i captcha. Può persino evitare di sottoporsi a molteplici processi di verifica quando accede alle applicazioni bancarie online con indirizzi IP in continua evoluzione.
  • Malware, tracker e blocco degli annunci – È la capacità di bloccare gli annunci, i cookie e l’accesso a URL non sicuri associati a malware e attacchi di phishing.
  • Doppia VPN – La possibilità di rimbalzare tra due server VPN. L’instradamento del traffico internet mediante il concatenamento di server VPN aggiunge un’ulteriore protezione IP e della privacy e raddoppia la crittografia.
  • Caratteristiche di offuscamento – Un server offuscato è un tipo unico di server VPN che altera i dati digitali. Fa sembrare che non siano instradati attraverso un server VPN. È uno dei modi migliori per aggirare i filtri VPN negli Emirati Arabi Uniti, in Cina e in altre regioni altamente censurate.
  • Server RAM – Si tratta di un altro server VPN di nicchia che non utilizza i dischi rigidi tradizionali. Utilizzando invece la RAM, il server VPN può facilmente cancellare i dati dopo ogni riavvio. È un’eccellente misura di sicurezza contro i server confiscati o rubati. Questi dati non sono recuperabili.
  • Override GPS – Questa funzione consente agli utenti di utilizzare la posizione GPS del server VPN come propria. Chiamata anche spoofing GPS, questa funzione può impedire persino ai tracker di Facebook e a Google Maps di individuare la sua posizione reale.

Per cosa facciamo il test?

Verifichiamo quali di queste funzioni sono offerte dai fornitori di servizi VPN e se funzionano come previsto.

> Test 8: perdita di IP

Che cos’è una perdita di IP?

I dispositivi mobili e desktop sono dotati di indirizzi IP pubblici e privati. Utilizzano i loro indirizzi IP privati quando comunicano sulla stessa rete. Tuttavia, la comunicazione su Internet richiede l’utilizzo di indirizzi IP pubblici.

Gli indirizzi IP pubblici sono assegnati da un Internet Service Provider (ISP). Può essere un indirizzo IPv6, anche se gli indirizzi IPv4 sono ancora lo standard principale del settore. Tuttavia, il suo indirizzo IP pubblico è condiviso da tutti i dispositivi che utilizzano la sua connessione Wi-Fi o Ethernet.

Ecco perché gli indirizzi IP rappresentano una minaccia per la sua privacy online:

  • Gli indirizzi IP mostrano una posizione approssimativa fino al codice postale o al quartiere.
  • Gli indirizzi IP combinati con i dati della cronologia di navigazione possono aiutare a identificare gli utenti e a compilare abitudini di navigazione dettagliate.

Il software VPN può impedirlo crittografando la connessione internet e scambiando l’indirizzo IP pubblico con l’indirizzo IP del server VPN.

Ecco cosa si ottiene:

  • Il suo ISP non saprà quali siti web visita o cosa scarica, pur sapendo che utilizza un servizio VPN. Pertanto, non potrà monitorare e registrare le sue abitudini di navigazione.
  • I siti web e le app che utilizza non possono vedere il suo indirizzo IP. Vedono invece l’indirizzo IP del server VPN e non possono scoprire dove si trova o chi è lei.

Ma è qui che le fughe di IP possono essere pericolose. Le fughe significano che il suo indirizzo IP pubblico originale diventa visibile al posto dell’indirizzo del server VPN. Anche se per un momento, questo offre l’opportunità di registrare dati rilevanti su di lei.

Per cosa facciamo il test?

Eseguiamo una ricerca dell’indirizzo IP durante la connessione tramite un’applicazione VPN. Se il nostro indirizzo IP viene visualizzato, sappiamo che il servizio VPN è soggetto a perdite di IP.

> Test 9: fuga di DNS

Che cos’è una fuga di notizie DNS?

Il DNS, o Domain Name System, è responsabile della rimozione dell’indirizzo IP reale dei siti web dai loro nomi di dominio scritti. Ad esempio, l’accesso a SoftwareLab.org la porta a 165.227.148.211 grazie al DNS.

Si pensi a una rubrica telefonica per Internet, dove i server DNS si comportano come operatori telefonici. Possono associare il nome di dominio al suo indirizzo IP reale. I fornitori di servizi Internet spesso gestiscono i server DNS.

Per questo motivo, gli ISP ottengono una panoramica dettagliata delle cronologie di navigazione degli utenti. È prevedibile, dato che è necessario passare attraverso i server DNS per raggiungere i siti web desiderati. Ma i fornitori di servizi VPN di qualità dovrebbero offrire i propri server DNS.

Le perdite DNS si verificano quando le query passano attraverso il server DNS di un ISP invece che attraverso il tunnel VPN e il server DNS VPN. Queste perdite possono verificarsi a causa di un errore umano e di configurazioni improprie delle impostazioni dell’applicazione VPN. Oppure possono verificarsi quando i provider VPN non dispongono di server DNS dedicati.

Per cosa facciamo il test?

In modo simile a un test di perdita di IP, eseguiamo ricerche di server DNS sui servizi VPN. Se il servizio VPN non è in grado di mostrare i propri server DNS, il pericolo di una fuga di DNS è forte e chiaro.

> Test 10: Perdita WebRTC

Che cos’è una perdita WebRTC?

La Web Real-Time Communication, o WebRTC, consente ai browser web di stabilire canali di comunicazione con vari siti web in tempo reale. È ciò che consente lo streaming di video e audio in diretta senza software aggiuntivo.

Quando il browser e il sito web comunicano e scambiano dati, condividono il suo indirizzo IP locale e pubblico. Questa funzionalità standard di WebRTC non consente di risolvere o impedire facilmente la condivisione dell’IP.

L’utilizzo di un servizio VPN le consente di fare ciò che la maggior parte dei browser web moderni non riesce a fare. Le app VPN possono consentire il passaggio delle connessioni WebRTC, a condizione che abbiano un’autorizzazione adeguata. Contemporaneamente, l’app VPN invia l’indirizzo IP del server VPN invece del suo per mantenere la sua privacy.

Per cosa facciamo il test?

Eseguiamo una ricerca WebRTC su ogni servizio VPN che testiamo. Se notiamo che viene visualizzato il nostro indirizzo IP, sappiamo che l’applicazione VPN ha delle perdite WebRTC.

> Test 11: Velocità di download tramite OpenVPN

Che cos’è OpenVPN?

OpenVPN è il principale protocollo VPN open-source utilizzato dalla maggior parte dei fornitori di servizi VPN. È una distinzione importante perché consente a tutti di ispezionare, analizzare, criticare e migliorare il codice. Questo è il motivo principale per cui il protocollo ha continuato a migliorare dal suo rilascio nel 2001.

Al giorno d’oggi, OpenVPN è considerato uno dei protocolli più sicuri. È anche noto per la sua connessione affidabile e per le sue velocità affidabili su vari sistemi operativi.

I protocolli OpenVPN sono disponibili in due versioni:

  • User Datagram Protocol (UDP) – Spesso utilizzato come opzione predefinita, UDP consente velocità di download più elevate.
  • Protocollo di controllo della trasmissione (TCP) – Consente agli utenti di avere un maggiore controllo sulle trasmissioni di dati, se sono disposti a sacrificare la velocità di download.

Da quando è stato introdotto WireGuard, alcune applicazioni VPN sembrano preferirlo a OpenVPN. Si può sostenere che WireGuard consenta velocità di download superiori a quelle di OpenVPN, o almeno che abbia il potenziale per farlo in modo costante in futuro.

Per cosa facciamo il test?

Abbiamo messo a confronto tutti i migliori servizi VPN in test di velocità di download utilizzando il protocollo OpenVPN più utilizzato. I nostri test sono condotti ad una velocità di 1 Gbps o 1.000 Mbps per ottenere il massimo da ogni applicazione VPN.

> Test 12: Velocità supportata tramite WireGuard

Che cos’è WireGuard?

WireGuard è considerato il successore di OpenVPN. È un protocollo VPN open-source creato per funzionare in modo più veloce, fluido e semplice rispetto a IPsec e OpenVPN. Per esempio, WireGuard utilizza solo 4.000 linee di codice rispetto alle quasi 500.000 linee di codice presenti in OpenVPN e IPsec. Può offrire vantaggi significativi a debugger e revisori.

Nonostante sia stato progettato per i sistemi basati su Linux, WireGuard è disponibile su Windows, Android, macOS e iOS, coprendo tutti i dispositivi e le piattaforme più importanti.

In media, WireGuard supera OpenVPN in velocità di download fino al 60%. Questo secondo i dati raccolti da diversi servizi e server VPN.

Per cosa facciamo il test?

Testiamo tutti i migliori servizi VPN su sistemi Windows utilizzando il protocollo WireGuard. Utilizziamo una connessione internet di 1 Gbps (1.000 Mbps) per ottenere il massimo dai nostri test ed evitare di strozzare il protocollo VPN.

> Test 13: Server e sedi VPN (virtuali)

Cosa sono i server VPN (virtuali)?

I server VPN sono server unici che ospitano un software VPN dedicato. Il software consente ai server di stabilire tunnel VPN criptati con i loro clienti VPN. A volte, i server VPN utilizzano anche hardware specializzato. Ad esempio, Surfshark e NordVPN utilizzano server RAM specifici per i loro servizi VPN.

La maggior parte dei fornitori di VPN utilizza server VPN fisici. Ogni server potrebbe essere installato in uno Stato o Paese diverso, come indicato nell’applicazione. Ciò significa che la connessione a un server VPN instrada il suo traffico attraverso un server fisico nella località specificata. E durante la navigazione ottiene l’indirizzo IP del server.

Non tutti i Paesi dispongono delle migliori infrastrutture per ospitare server VPN fisici. Ad esempio, i Paesi meno sviluppati o emergenti tendono a non avere parchi server. Andorra è un ottimo esempio di questo. Il Paese non dispone di server VPN fisici, ma è comunque possibile trovare server VPN ad Andorra.

Tali server sono chiamati server VPN virtuali. Possono fornire agli utenti un indirizzo IP locale da una località specifica, anche quando il server si trova in una località diversa. In questo esempio, i server di Andorra potrebbero essere ospitati in Francia, Spagna o altre regioni.

Questo è importante da sapere perché molti fornitori di VPN elencano troppe località. La maggior parte dei provider con reti di grandi dimensioni distribuisce i propri server tra circa 60 Paesi. Ulteriori sedi di server sono offerte attraverso i server virtuali.

Per cosa facciamo il test?

Cominciamo con l’esaminare il numero di server che un fornitore di servizi VPN offre e la loro ubicazione. Successivamente, verifichiamo se i server sono disponibili a livello di città o di Paese, per determinare se sono fisici o virtuali.

> Test 14: Compatibilità con lo streaming

Qual è la compatibilità con un servizio di streaming?

Non tutti i servizi di streaming consentono agli utenti di accedere agli stessi contenuti da tutto il mondo. Netflix ha molti spettacoli che sono disponibili solo per gli utenti statunitensi, ma non all’estero. Lo stesso vale per Disney+, PrimeVideo e altri. Ci sono poi servizi di streaming che non sono disponibili al di fuori degli Stati Uniti o del Canada, come Hulu.

I servizi VPN offrono gli strumenti per aggirare queste limitazioni e filtri geografici. Accedendo con un indirizzo IP VPN designato dagli Stati Uniti, gli utenti possono accedere a Hulu o alle librerie riservate di Netflix dall’altra parte del mondo.

Questo è fantastico, in teoria. Tuttavia, non è sempre così. Alcuni servizi di streaming, come Netflix, controllano l’uso della VPN. Se la piattaforma nota che gli utenti si connettono tramite VPN, li blocca. A volte gli utenti possono ricevere dei divieti temporanei, ma a volte la disattivazione del servizio VPN risolve il problema.

All’inizio, i fornitori di servizi VPN vincevano il gioco del gatto e del topo. Ma al giorno d’oggi, i servizi di streaming sono meglio attrezzati per gestire queste situazioni. Ciò significa che sono pochi i fornitori di VPN in grado di stare davanti alle piattaforme di streaming.

Per cosa facciamo il test?

I nostri test coinvolgono le piattaforme di streaming Netflix, PrimeVideo, HBO Max, Hulu, Disney+ e BBC iPlayer negli Stati Uniti. Per Netflix, testiamo altre librerie nel Regno Unito, Australia, Germania, ecc.

> Test 15: compatibilità con il torrenting

Qual è la compatibilità con una rete torrent?

Il torrenting è un tipo preferito di download peer-to-peer (P2P). Non si basa su un servizio centralizzato. Invece, consente agli utenti di scaricare file l’uno dall’altro utilizzando client torrent popolari come BitTorrent o μTorrent o direttamente da siti di streaming come Popcorn Time e Kodi.

Anche se non sono illegali, molti file torrent sono materiale protetto da copyright, come film, videogiochi, software e musica.

Per cosa facciamo il test?

Testiamo i servizi VPN per vedere se consentono i download P2P e quali server funzionano meglio per questo.

> Test 16: Prezzo annuale e prezzo per dispositivo

Qual è il prezzo annuale e il prezzo per dispositivo?

I fornitori di servizi VPN offrono spesso abbonamenti mensili e annuali. Alcuni fornitori di servizi VPN consentono di installare il loro software su un numero illimitato di dispositivi. Al contrario, altri fornitori di servizi VPN impongono un limite al numero di dispositivi utilizzabili.

Per cosa facciamo il test?

Confrontiamo i prezzi degli abbonamenti annuali di tutti i migliori fornitori di VPN. Successivamente, calcoliamo il prezzo per connessione dividendo il piano annuale per il numero di connessioni parallele consentite.

Quali VPN per PC abbiamo testato?

Abbiamo testato 30 VPN a pagamento e gratuite. Proton VPN è il miglior servizio VPN gratuito. Ma se dispone di denaro, le consigliamo di acquistare un servizio VPN a pagamento.

Nel migliore dei casi, la versione gratuita le consente di proteggere un solo dispositivo e non le offre larghezza di banda illimitata/dati illimitati. E nel peggiore dei casi, i fornitori di VPN gratuite le mostrano annunci pubblicitari o vendono segretamente la sua cronologia di navigazione agli inserzionisti e al suo provider di servizi Internet.

E se è a corto di denaro, non opti per una VPN costosa come ExpressVPN. Prenda invece una VPN economica, come Surfshark, che le consente di installarla su un numero illimitato di dispositivi e di condividere il costo con un amico.

  • Astrill VPN
  • Atlas VPN
  • Avast SecureLine VPN
  • Betternet VPN
  • Bitdefender VPN
  • CactusVPN
  • CyberGhost VPN
  • ExpressVPN
  • HideME VPN
  • HMA VPN (HideMyAss VPN)
  • Hola VPN
  • Hotspot Shield VPN
  • IPVanish VPN
  • Ivacy VPN
  • IVPN
  • Kaspersky VPN Connessione sicura
  • McAfee Safe Connect VPN
  • Mozilla VPN
  • MullVad VPN
  • NordVPN
  • Norton Secure VPN
  • Accesso privato a Internet VPN
  • PrivateVPN
  • Proton VPN
  • PureVPN
  • StrongVPN
  • Surfshark VPN
  • Tunnelbear VPN
  • VyprVPN
  • Windscribe VPN

Le migliori VPN per PC del 2022 sono CyberGhost, NordVPN e Surfshark.

Domande frequenti

Che cos'è una VPN?

Una rete privata virtuale (VPN) protegge la sua privacy online. Crea un tunnel VPN crittografato tra il suo dispositivo e un server VPN. Questo tunnel nasconde il suo indirizzo IP, ripristina il suo anonimato online e la rende sicura sulle reti Wi-Fi pubbliche.

Perché ha bisogno di una VPN?

Ha bisogno di una VPN per ripristinare la sua privacy e sicurezza online. Senza una VPN, il suo Internet Service Provider (ISP) e gli inserzionisti possono tracciare tutto ciò che legge, guarda e scarica online. Inoltre, se non utilizza una VPN, gli hacker potranno rubare i suoi dati sulle reti Wi-Fi pubbliche, il che può portare al furto di identità.

Come funziona una VPN?

Una VPN crea una connessione criptata, chiamata tunnel VPN, tra i suoi dispositivi e un server VPN. Questo nasconde il suo indirizzo IP e ciò che fa online. Di conseguenza, il suo ISP non potrà vedere quali siti web visita e gli inserzionisti non potranno conoscere il suo indirizzo IP.

Qual è la migliore VPN?

CyberGhost, NordVPN e Surfshark sono i migliori servizi VPN del 2022. NordVPN è il servizio VPN più avanzato. CyberGhost ha la velocità di download più elevata e il prezzo più basso per un anno. E Surfshark consente di installare il software su un numero illimitato di dispositivi.

Qual è la VPN più veloce?

CyberGhost, NordVPN e Surfshark sono i servizi VPN più veloci del 2022. Sebbene CyberGhost sia leggermente più veloce degli altri due, la differenza non si nota per la maggior parte degli utenti.

Informazioni sull’autore

Tibor Moes

Tibor Moes

Fondatore e capo redattore di SoftwareLab

Tibor è un ingegnere e imprenditore olandese. Collauda software di sicurezza dal 2014.

Utilizza Norton per proteggere i suoi dispositivi, CyberGhost per la sua privacy e Dashlane per le sue password.

Questo sito web è ospitato su un server Digital Ocean via Cloudways ed è costruito con DIVI su WordPress.

Può trovarlo su LinkedIn o contattarlo qui.