Guadagniamo commissioni dai link presenti su questo sito.

Aura Antivirus (2024): Recensione e opinioni

Di Tibor Moes / Aggiornato: Dicembre 2023 / Punteggio: 3 su 5

Aura Antivirus (2024): Revisione e opinioni

Aura Antivirus 2024: Sintesi della recensione

Classifica: #22 su 28 antivirus.

Aura è una solida soluzione antivirus con buone capacità di rilevamento del malware e protezioni contro il furto di identità per i clienti statunitensi. Purtroppo, Aura non offre un firewall o un controllo parentale. E sia la VPN che il gestore di password non sono all’altezza dei migliori software antivirus.

Ancora più critico, Aura non partecipa ai test indipendenti di AV-Test, il che non è un buon segno. Senza questi test, non abbiamo un benchmark verificabile con cui confrontarlo. Pertanto, ci atterremmo a uno dei vincitori comprovati, come Norton 360 Deluxe.

Se desidera la migliore protezione, le consigliamo Norton Antivirus.

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 Deluxe – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per Windows 11.

Aura Antivirus 2024: Recensione completa

Classifica: #22 su 28 migliori antivirus del 2024.

Abbiamo testato Aura e l’abbiamo trovato una scelta solida per la protezione dal furto d’identità, soprattutto per gli utenti statunitensi. Nei nostri test ha catturato la maggior parte del malware, ma è carente nella personalizzazione delle scansioni. Aura eccelle nel monitoraggio di aspetti come i conti bancari e i rapporti di credito, avvisando se la sua identità è a rischio.

Tuttavia, non siamo rimasti impressionati dalla VPN e dal gestore di password di Aura. Mancano anche funzioni chiave come il firewall e il controllo parentale, che si possono trovare in alternative più economiche come Norton e Bitdefender.

Anti-malware

Abbiamo testato le capacità anti-malware di Aura e le abbiamo trovate abbastanza robuste, rilevando circa il 96% dei vari tipi di malware, compresi spyware e ransomware. Offre scansioni rapide, complete e personalizzate, ma manca l’analisi euristica avanzata e le funzioni di apprendimento automatico che si trovano in Norton e Bitdefender.

La nostra esperienza su Mac è stata simile in termini di rilevamento, ma la sua protezione in tempo reale è stata meno impressionante. Se è un utente Mac, Intego potrebbe essere una scelta migliore per lei.

Un grande svantaggio per noi è stata l’assenza della programmazione delle scansioni e dei registri, che rende più difficile gestire le tendenze della sicurezza e l’impatto sulle prestazioni. Si tratta di un aspetto che la maggior parte dei principali concorrenti offre. Nel complesso, Aura è buono per la protezione malware di base, ma potrebbe fare meglio nell’offrire un pacchetto completo e facile da usare.

Gestore di password

Abbiamo provato il gestore di password di Aura e lo abbiamo trovato piuttosto elementare. Le consente di memorizzare nomi utente e password, ma è praticamente tutto. A differenza delle migliori opzioni standalone come 1Password e Dashlane, non dispone di riempimento automatico, condivisione della password, login biometrico e autenticazione a due fattori (2FA).

Abbiamo testato anche l’estensione per il browser e le applicazioni mobili di Aura, ma non siamo rimasti impressionati, in quanto non offrono funzioni aggiuntive come il riempimento automatico. In confronto, anche le alternative gratuite come Password Manager di Avira offrono maggiori funzionalità. Nel complesso, il gestore di password di Aura è piuttosto limitato e non è così facile da usare o sicuro come vorremmo.

VPN

Abbiamo messo alla prova la VPN di Aura e abbiamo scoperto che offre funzioni di crittografia e privacy di base. Si è comportata bene nei test di velocità, con solo un piccolo calo del 2% nella velocità di connessione, consentendo uno streaming 4K fluido e download rapidi.

Tuttavia, manca di funzioni essenziali come le opzioni di localizzazione e un kill switch, che sono standard nelle VPN di alto livello. Si è comportata bene per lo streaming nazionale, ma non è stata all’altezza per i contenuti internazionali e non è ideale per il torrenting a causa dell’assenza di un kill switch.

Per un livello di crittografia di base, la VPN di Aura funziona, ma se è alla ricerca di funzioni e funzionalità più avanzate, dovrà considerare altre opzioni sul mercato.

Protezione contro il furto d’identità

Abbiamo esplorato la suite di protezione contro il furto d’identità di Aura e abbiamo scoperto che è una delle sue funzioni più forti, sebbene sia disponibile solo per i clienti statunitensi. Il cruscotto è facile da usare e offre un’ampia gamma di servizi, dal monitoraggio del credito e delle banche alla sorveglianza del dark web e della sicurezza sociale.

Siamo rimasti particolarmente colpiti dalla polizza assicurativa, che copre fino a 5 milioni di dollari per spese come i salari persi e le spese legali in caso di furto d’identità. Agenti dedicati sono inoltre a disposizione per assistere nella risoluzione delle frodi.

Tuttavia, i migliori concorrenti come Norton offrono una protezione completa simile ad un costo inferiore. Se risiede negli Stati Uniti ed è alla ricerca di un solido servizio di protezione contro il furto d’identità, Aura è un forte concorrente, ma deve confrontarlo con altre opzioni convenienti.

Applicazione mobile

Abbiamo testato le applicazioni mobili di Aura e le abbiamo trovate semplici ma prive di funzioni rispetto a rivali come Norton e McAfee. La versione Android include uno scanner antivirus che ha fatto un lavoro decente, ma non ha raggiunto i tassi di rilevamento del 100% dei principali concorrenti. Sul fronte iOS, l’applicazione offre funzioni minime, rendendola meno interessante per gli utenti iPhone.

Assistenza clienti

Abbiamo valutato anche l’assistenza clienti di Aura e siamo rimasti colpiti solo dal loro servizio telefonico, disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 in inglese. L’assistenza via e-mail è stata lenta e poco utile, consigliandoci di chiamare invece di rispondere alle nostre domande. A differenza dei principali concorrenti, Aura non dispone di una live chat 24/7 e ha una sezione FAQ meno completa.

Piani e prezzi

Abbiamo esaminato i piani e i prezzi di Aura ed ecco i dettagli. Aura offre tre piani principali: Individuale, Coppia e Famiglia. Tutti i piani includono antivirus, VPN e un gestore di password. Le differenze principali riguardano il numero di dispositivi e di persone coperte, oltre ai rimborsi assicurativi per il furto d’identità, anche se questa funzione è riservata agli Stati Uniti.

Il Piano Individuale costa 120 dollari all’anno ed è adatto se desidera una copertura di base per un massimo di 10 dispositivi e una polizza assicurativa da 1 milione di dollari. Tuttavia, Norton offre più funzioni a un costo inferiore.

Il Piano Coppia, a 216 dollari all’anno, estende la copertura a 20 dispositivi e due persone, con un limite assicurativo di 2 milioni di dollari. È un’offerta generosa, ma pensiamo che la maggior parte delle coppie non avrà bisogno di protezione per 20 dispositivi.

Infine, il Piano Famiglia costa 348 dollari all’anno e copre fino a 50 dispositivi per cinque utenti. Offre anche un’assicurazione contro il furto d’identità fino a 5 milioni di dollari. Rispetto al piano familiare LifeLock di Norton, è più costoso, ma copre più dispositivi.

I piani annuali di Aura includono una garanzia di rimborso di 60 giorni, ma questo non viene offerto per gli abbonamenti mensili.

In sintesi, i piani di Aura offrono una buona protezione di base, ma possono diventare costosi, soprattutto se non ha bisogno di una copertura per molti dispositivi. Norton e Bitdefender offrono più funzioni per meno soldi, rendendoli più convenienti.

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 Standard – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per Mac.

Confronto dei punteggi dei test

Oltre ai nostri test anti-malware, analizziamo quelli di AV-Test. Abbiamo confrontato i risultati dei 10 test più recenti per Windows 10. I test sono stati eseguiti da AV-Test, il laboratorio tedesco di test anti-malware. Utilizzano tre fattori:

  • Protezione (1-6): Protezione antivirus contro gli attacchi malware.
  • Velocità (1-6): Rallentamento del sistema causato dall’antivirus.
  • Usabilità (1-6): Frequenza dei falsi allarmi e delle interruzioni.

Abbiamo utilizzato i loro risultati e questa formula per calcolare il punteggio finale:

Punteggio finale = 60% Protezione + 20% Velocità + 20% Usabilità.

I marchi non elencati nella tabella non hanno partecipato all’analisi di AV-Test. Questo di solito non è un buon segno. Perché la maggior parte dei marchi affidabili, ad eccezione di Panda, ESET e Sophos, partecipano al test.

Fonte: AV-Test.

Punteggio finale
Protezione
Velocità
Usabilità
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
5.98
6.00
5.90
6.00
5.98
6.00
5.90
6.00
5.97
6.00
5.85
6.00
5.96
5.95
5.95
6.00
5.94
5.95
6.00
5.85
5.93
5.95
5.95
5.85
5.91
5.95
5.75
5.95
5.87
5.83
5.83
6.00
5.81
5.85
5.55
5.95
5.77
5.70
5.95
5.80
5.60
6.00
6.00
4.00
5.47
5.15
5.90
6.00

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton Antivirus Plus – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per Android.

Confronto dei prezzi

Abbiamo confrontato i prezzi dei migliori prodotti antivirus per Windows. Per fare un confronto equo, abbiamo considerato quanto ci costerebbe proteggere un singolo PC Windows con le funzioni più essenziali:

  • Anti-malware
  • Anti-phishing (protezione web)
  • Firewall
  • Gestore di password
  • VPN illimitata (nessun limite di dati)

Alcune note:

  • Alcuni marchi mancano di funzioni, riducendo il loro rapporto qualità-prezzo.
  • I prezzi sono quelli del secondo anno negli Stati Uniti, senza sconti del primo anno.
  • I prezzi sono arrotondati per eccesso per garantire la leggibilità (ad esempio, 99,99 dollari diventano 100 dollari).

I marchi hanno prezzi diversi al di fuori degli Stati Uniti. Li veda sul loro sito web.

Prezzo
Caratteristiche mancanti
$ 50
Nessun firewall, password manager o VPN
$ 80
Nessun firewall e password manager
$ 90
Nessun firewall
$ 130
Nessun gestore di password
$ 150
Nessun firewall
$ 180
Nessun firewall

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 Advanced – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per iOS.

Opinioni degli utenti

Abbiamo confrontato le recensioni degli utenti di tutti i marchi di antivirus. Abbiamo utilizzato i punteggi e il numero di recensioni di TrustPilot, una piattaforma leader di recensioni degli utenti. Tuttavia, prenda questi risultati con un pizzico di sale, in quanto alcuni marchi cercano attivamente di aumentare le loro valutazioni.

Personalmente, diffidiamo dei punteggi eccezionalmente alti. Soprattutto quelli di marchi come TotalAV, noti per le loro tattiche di marketing e di vendita aggressive.

Consideriamo i punteggi tra 4.0 e 4.5 buoni e realistici. I punteggi più alti sono dubbiosi e quelli più bassi indicano che il marchio potrebbe avere un prodotto o un servizio clienti scadente. I punteggi di McAfee, ad esempio, sono preoccupanti.

Fonte: TrustPilot.

Punteggio delle opinioni
Numero di opinioni
4.8
5900
4.7
97000
4.4
1600
4.3
14500
4.3
4000
4.2
8300
4.1
13200
4.1
900
3.9
12000
3.9
26600
3.8
19000
3.7
7600
1.2
2000

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 for Gamers – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto delle migliori VPN del 2024.

Come testiamo il software antivirus

Di seguito descriviamo come eseguiamo i nostri test. Per maggiori dettagli, visiti i nostri blog post su come testiamo i software antivirus.

Test di protezione antimalware

Analizziamo la capacità del software antivirus di rilevare ed eliminare il malware noto e sconosciuto, utilizzando l’analisi euristica per il monitoraggio del comportamento.

Conduciamo test interni e analizziamo quelli di laboratori come AV-Test, SE Labs e AV-Comparatives per determinare la migliore protezione contro il malware.

Il malware comprende adware, keylogger, ransomware, rootkit, spyware, trojan, virus, worm e altro ancora. Altre minacce informatiche, solitamente non classificate come malware, sono gli exploit (zero-day), gli hack, il furto di identità, gli attacchi di phishing, le truffe e l’ingegneria sociale.

Test sui falsi positivi

I falsi positivi si verificano quando il software antivirus identifica erroneamente software, file o siti web legittimi come dannosi. Per guidare le nostre valutazioni, ci basiamo sull’analisi su larga scala di AV-Test dei falsi positivi nel suo test di usabilità.

Test sulle prestazioni del sistema

Misuriamo il carico della CPU durante le scansioni del sistema del software antivirus e consideriamo i risultati delle prestazioni di AV-Test sul rallentamento causato dal software antivirus durante l’apertura dei siti web e la gestione dei software.

Test del firewall

Valutiamo i firewall bidirezionali che filtrano i dati in entrata e in uscita e consentono agli utenti di impostare regole per regolare i flussi di dati. Utilizziamo il test ShieldsUP! per determinare se il software antivirus blocca tutte le porte.

Test sui gestori di password

Valutiamo la capacità dei gestori di password di creare, memorizzare e riempire automaticamente password sicure, oltre a funzioni aggiuntive come l’autenticazione a due fattori e il login biometrico.

Test della rete privata virtuale (VPN)

Valutiamo le VPN integrate in base a sicurezza, privacy, velocità, compatibilità con i servizi di streaming, accesso illimitato ai dati e supporto per reti peer-to-peer e client torrent.

Test sul controllo parentale

Esaminiamo le funzioni di controllo parentale, come le regole sull’orario dello schermo, il blocco di siti web/app e il tracciamento della posizione nel mondo reale. Testiamo queste funzioni su un dispositivo e cerchiamo di aggirarle, verificando se l’attività viene riportata accuratamente nell’amministrazione del controllo parentale.

Test di protezione anti-phishing

Valutiamo le estensioni del browser antivirus che bloccano i siti di phishing installandole e tentando di visitare gli URL pericolosi.

Test di protezione anti-ransomware

Valutiamo la capacità delle suite di sicurezza di prevenire la crittografia dei dati attraverso la prevenzione degli exploit e il rilevamento comportamentale durante gli attacchi ransomware.

Test delle funzioni bonus

Testiamo tutti gli strumenti di cybersicurezza aggiuntivi, come ad esempio:

  • Ad Blocker
  • Anti-furto
  • Monitoraggio del Dark Web (protezione dell’identità)
  • Protezione e-mail
  • Crittografia dei file
  • Distruggi file
  • Modalità di gioco
  • Protezione del microfono
  • Funzioni di manutenzione del PC
  • Browser sicuro (browser rinforzato per proteggere il suo online banking)
  • Archiviazione cloud sicura (backup cloud)
  • Filtro antispam
  • Ottimizzatore di avvio
  • Strumenti di messa a punto
  • Tastiera virtuale
  • Protezione webcam

 

Test di proprietà e reputazione

Analizziamo l’affidabilità delle aziende antivirus, soprattutto per quanto riguarda i dati dei clienti. Leggiamo i comunicati stampa, gli articoli di cronaca e le politiche sulla privacy per determinare la loro reputazione.

Quale antivirus abbiamo testato?

Abbiamo testato 39 antivirus di 28 marchi. Si va dai programmi antivirus gratuiti ai programmi a pagamento entry-level, ai programmi a pagamento di medio livello e alle suite di sicurezza internet complete.

Questi sono i programmi che raccomandiamo:

Riteniamo che Norton Antivirus Plus sia il miglior software antivirus entry-level e che Norton 360 Deluxe sia il miglior software antivirus complessivo.

Fonti e strumenti

Di seguito sono riportate le fonti e gli strumenti che abbiamo utilizzato per testare il software antivirus:

 

Autore: Tibor Moes

Autore: Tibor Moes

Fondatore e capo redattore di SoftwareLab

Tibor ha testato 39 antivirus e 30 VPN, e ha studiato cybersecurity all'Università di Stanford.

Utilizza Norton per proteggere i suoi dispositivi, CyberGhost per la sua privacy e Dashlane per le sue password.

Può trovarlo su LinkedIn o contattarlo qui.