Guadagniamo commissioni dai link presenti su questo sito.

ESET Antivirus (2024): Recensione e opinioni

Di Tibor Moes / Aggiornato: Dicembre 2023 / Punteggio: 3 su 5

ESET Antivirus (2024): Revisione e opinioni

ESET Antivirus 2024: Sintesi della recensione

Classifica: #17 su 28 antivirus.

ESET è una suite antivirus versatile. Offre una solida protezione per Windows e Android, e una sicurezza di base per Mac. ESET supera molti concorrenti nel rilevamento dei virus, catturando quasi tutti i malware nei nostri test.

Le funzioni di ESET includono un firewall, strumenti anti-phishing, un monitor di rete, la pulizia del sistema, strumenti diagnostici avanzati, un gestore di password e controlli parentali. Spicca la sua diagnostica avanzata, che offre una panoramica completa e la possibilità di generare rapporti sulla sicurezza.

Tuttavia, i controlli parentali, la pulizia del sistema e il browser sicuro di ESET deludono. Inoltre, la mancanza di una VPN è notevole, dato che molti antivirus di alto livello ne includono una. Concorrenti come Norton offrono funzioni superiori, tra cui solidi controlli parentali e una VPN, a un costo comparabile.

Purtroppo, ESET non partecipa ai test indipendenti di AV-Test, il che non è un buon segno. Senza questi test, non abbiamo un benchmark con cui confrontarlo. Pertanto, preferiamo Norton 360 Deluxe.

Se desidera la migliore protezione, le consigliamo Norton Antivirus.

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 Deluxe – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per Windows 11.

ESET Antivirus 2024: Recensione completa

Classifica: #17 su 28 migliori antivirus del 2024.

Abbiamo messo alla prova ESET e abbiamo scoperto che le sue capacità anti-malware sono di prim’ordine. Ha catturato quasi tutti i malware che gli abbiamo proposto. Anche l’interfaccia è facile da usare, il che è un vantaggio. Tuttavia, non è all’altezza di rivali come Norton o Bitdefender, soprattutto in aree come i controlli parentali e gli strumenti di pulizia del sistema.

Se il suo obiettivo principale è la protezione dal malware, ESET è una scelta solida. Offre una prova gratuita di 30 giorni e una garanzia di rimborso di 30 giorni, dandole tutto il tempo necessario per decidere se è giusto per lei. Ma se è alla ricerca di una suite completa di funzioni, potrebbe prendere in considerazione altre opzioni.

Anti-malware

Abbiamo testato le funzioni anti-malware di ESET e le abbiamo trovate molto efficaci. Ha tre opzioni di scansione principali: Scansione del sistema, Scansione personalizzata e Scansione del dispositivo rimovibile. Tutte queste scansioni hanno funzionato molto bene, catturando quasi tutti i 1.200 attacchi malware che abbiamo utilizzato. Questo mette ESET in competizione con i migliori performer come Norton e Bitdefender.

Le scansioni sono state veloci e non hanno rallentato i nostri computer. Tuttavia, ESET potrebbe migliorare aggiungendo un’opzione di scansione rapida, cosa che la maggior parte dei suoi concorrenti offre. Anche l’impostazione delle scansioni programmate è stata un po’ complicata, un’altra area da migliorare.

Una funzione di spicco è la scansione profonda del sistema di ESET, che controlla le aree saltate dalla maggior parte dei software antivirus. Questo è eccellente per gli utenti che desiderano una protezione solida e completa. ESET ci ha anche impressionato con il suo Host-based Intrusion Prevention System (HIPS), bloccando efficacemente ransomware e rootkit nei nostri test.

Il lato negativo? Il suo scanner basato sul cloud, LiveGuard Advanced, viene fornito solo con il piano più costoso, mentre alcuni concorrenti offrono questa funzione di serie.

In sintesi, ESET eccelle nel rilevamento del malware e offre scansioni dettagliate dell’intero sistema. Tuttavia, non è all’altezza della facilità d’uso e delle funzioni extra rispetto ai migliori concorrenti.

Anti-phishing

Abbiamo testato le funzionalità anti-phishing di ESET e le abbiamo trovate piuttosto forti. Ha bloccato con successo tutti i siti web pericolosi a cui abbiamo cercato di accedere, superando persino le protezioni integrate di Chrome in alcuni casi. Tuttavia, è stato un po’ troppo esigente, segnalando alcuni siti sicuri come pericolosi.

L’inserimento in whitelist di questi falsi positivi è stato un po’ fastidioso. A differenza della maggior parte dei concorrenti che consentono di inserire nella whitelist i siti facilmente dal browser, con ESET deve scavare nelle impostazioni dell’applicazione desktop per aggiungere manualmente una regola.

In poche parole, ESET è efficace nel bloccare i siti di phishing, ma la sua natura eccessivamente zelante e il suo processo di whitelist complicato potrebbero essere migliorati.

Firewall

Abbiamo provato il firewall di ESET e lo abbiamo trovato abbastanza efficace nel bloccare le attività di rete non autorizzate. Offre quattro modalità: Automatica, Interattiva, Basata su criteri e Apprendimento. La maggior parte degli utenti troverà la modalità Automatica sufficiente per le proprie esigenze, in quanto gestisce la maggior parte del traffico in entrata e in uscita senza problemi.

La modalità di apprendimento è una funzione interessante che si adatta alle sue preferenze nel tempo, anche se non è consigliata a chi non ha una buona conoscenza delle meccaniche di rete. Per contro, la modalità Interattiva si è rivelata piuttosto fastidiosa. Siamo stati bombardati da pop-up che chiedevano di consentire o negare le connessioni, interrompendo il nostro flusso di lavoro. Altri concorrenti, come Bitdefender, gestiscono questo problema in modo più delicato, con notifiche meno invadenti.

In sintesi, il firewall di ESET è robusto ma è meglio sperimentarlo in modalità automatica. Le altre modalità hanno la loro utilità, ma comportano alcuni fastidi o complessità che gli utenti medi potrebbero non apprezzare.

Gestore di password

Abbiamo provato il Gestore password di ESET e l’abbiamo trovato funzionale ma basilare. È disponibile su tutti i principali sistemi operativi e come estensione del browser. Utilizza la crittografia a 256 bit, che è uno standard del settore, e offre funzioni come la sincronizzazione multi-dispositivo, il riempimento automatico e il controllo delle password trapelate.

L’aggiunta di login e altri dettagli è semplice e la funzione di riempimento automatico ha funzionato in modo affidabile nei nostri test. Ma il generatore di password è limitato a 32 caratteri e non ci sono modelli avanzati per memorizzare cose come passaporti o patenti di guida, a differenza di alcuni concorrenti come RoboForm.

L’autenticazione a due fattori (2FA) è basilare e offre solo un codice inviato al telefono. Tuttavia, offre il login biometrico sul cellulare, che è comodo. Il controllo delle password trapelate ha identificato un login violato nel nostro test, ma non ha fornito ulteriori dettagli o passi per risolverlo.

In breve, Gestore password di ESET fa il suo lavoro, ma non ha le caratteristiche che si trovano nelle soluzioni più specializzate. Se un robusto gestore di password è fondamentale per lei, potrebbe voler guardare altrove.

Controlli parentali

Abbiamo testato i controlli parentali di ESET e li abbiamo trovati poco efficaci. Anche se di recente sono state aggiunte funzioni come i limiti di tempo per lo schermo e il geofencing, il filtro dei contenuti di base non ci ha impressionato.

I controlli dovrebbero bloccare l’accesso a determinati tipi di siti web in base all’età del bambino. Sebbene sia possibile regolare queste categorie e aggiungere delle eccezioni, nei nostri test la funzione ha mancato il bersaglio. L’abbiamo impostata per un ipotetico bambino di 9 anni e abbiamo potuto accedere a contenuti inappropriati su piattaforme come YouTube e Google Images.

Rispetto ai principali concorrenti come Norton e Bitdefender, ESET non è all’altezza di questo settore. Se un solido controllo parentale è una priorità per lei, le consigliamo di guardare ad altre opzioni come Norton, che eccelle in questo aspetto.

Ispettore di rete

Abbiamo testato Network Inspector di ESET e l’abbiamo trovato uno strumento utile per la scansione della rete domestica. Identifica tutti i dispositivi collegati e controlla le vulnerabilità, come le porte aperte e le password deboli dei router. La scansione è stata rapida, richiedendo solo 17 minuti, e il display simile a un sonar ha reso facile la comprensione dello stato della rete. Ci ha anche avvisato quando un nuovo dispositivo si è connesso alla rete, il che è ottimo per individuare un utilizzo non autorizzato.

Tuttavia, rispetto al monitor di rete di Bitdefender, ESET non è all’altezza. Bitdefender offre funzioni aggiuntive, come profili specializzati per il Wi-Fi pubblico e una VPN per una maggiore sicurezza, che a ESET mancano. Quindi, sebbene l’Ispettore di rete di ESET sia buono per il monitoraggio di base della rete domestica, non è così completo come alcuni concorrenti.

Diagnostica avanzata

Abbiamo esplorato a fondo gli strumenti diagnostici avanzati di ESET e siamo rimasti molto colpiti. Queste funzioni forniscono un’immersione profonda nella salute del sistema, rendendole una grande risorsa per gli utenti avanzati.

Una funzione che ci è piaciuta particolarmente è Esecuzione Processi. Controlla le attività in corso sul suo PC rispetto al database cloud di ESET e assegna loro un punteggio di sicurezza. Tuttavia, abbiamo notato che a volte segnala erroneamente applicazioni innocue come rischiose, il che potrebbe confondere gli utenti meno esperti di tecnologia.

Abbiamo trovato i File di registro uno strumento utile, che offre un elenco dettagliato di tutte le azioni intraprese da ESET sul suo dispositivo, dai rilevamenti di malware al filtraggio dei siti web. Questo può essere particolarmente utile per la risoluzione dei problemi.

SysInspector si è distinto per la sua reportistica completa, che fornisce dettagli su ogni file, driver e connessione di rete del sistema. È disponibile anche come strumento autonomo, il che lo rende versatile.

La funzione Connessioni di rete mostra tutte le applicazioni che utilizzano la sua rete, utile per identificare i consumatori di banda.

Infine, ESET SysRescue Live le consente di creare un disco di ripristino per scansionare il malware, anche se il suo sistema Windows è compromesso. È una solida rete di sicurezza aggiuntiva.

In sintesi, gli strumenti diagnostici di ESET sono robusti e offrono un livello di approfondimento che la maggior parte dei concorrenti non offre. Sono un motivo convincente per gli utenti avanzati per prendere in considerazione ESET.

Pulizia del sistema

Abbiamo controllato System Cleaner di ESET e abbiamo scoperto che è piuttosto scarno rispetto ai concorrenti. Può ripristinare le impostazioni di Windows e ripristinare i punti di sistema, ma non offre la gamma di funzioni di ottimizzazione che si trovano in Norton 360 o Avira.

Sebbene queste funzionalità di base siano già presenti in Windows, il System Cleaner di ESET le riunisce in un unico comodo posto. Potrebbe essere utile per coloro che hanno bisogno di un accesso rapido ai punti di ripristino o alla reimpostazione delle impostazioni, ma se è alla ricerca di una solida ottimizzazione del sistema, ESET non è all’altezza.

In sintesi, System Cleaner di ESET non è la soluzione ideale per una messa a punto completa del sistema. Se questa è una priorità per lei, ci sono opzioni migliori.

Anti-furto

Abbiamo esplorato le protezioni antifurto di ESET e le abbiamo trovate un punto di forza, soprattutto per gli utenti Windows e Android. Funzioni uniche come l’account Phantom per Windows e il blocco automatico per Android lo fanno risaltare. Abbiamo utilizzato con successo la dashboard antifurto per contrassegnare il nostro dispositivo come mancante, attivando ESET per bloccarlo e mantenere i nostri file al sicuro.

Il dashboard ha anche fornito foto della webcam in tempo reale e catture dello schermo, aiutando a recuperare un dispositivo smarrito. Tuttavia, l’account Phantom ha una scappatoia: consente ancora l’accesso a Internet, con il rischio di ulteriori attacchi malware sul dispositivo.

Nel complesso, se la sicurezza del dispositivo è una preoccupazione, ESET offre solide funzioni antifurto. Si noti solo che gli utenti Mac sono sfortunati, in quanto queste funzioni non sono disponibili per loro.

Applicazione mobile

Abbiamo testato l’applicazione mobile di ESET per Android e l’abbiamo trovata forte in diverse aree. Lo scanner di malware è stato affidabile, rilevando tutti i malware di prova che abbiamo installato. Le funzioni antifurto si sono distinte, permettendoci di localizzare rapidamente un telefono scomparso e persino di cancellare i dati da remoto.

Abbiamo apprezzato la funzione di controllo della sicurezza che ci ha avvisato di comportamenti e impostazioni discutibili dell’app. L’applicazione offre anche un filtro chiamate, semplificando il compito di bloccare i numeri indesiderati.

Tuttavia, l’assenza di una VPN e la mancanza di supporto per i dispositivi iOS pongono ESET un passo indietro rispetto a concorrenti come TotalAV e Norton. Se lei è un utente Android alla ricerca di una protezione di base senza fronzoli, ESET è una scelta decente ed economica.

Assistenza clienti

La nostra esperienza con l’assistenza clienti di ESET è stata mista. La chat dal vivo è stata utile e ha risolto le nostre domande in modo efficiente, ma è disponibile solo dalle 6 alle 17 ora del Pacifico e non in tutte le regioni, come il Regno Unito. L’assistenza via e-mail è stata meno impressionante; la nostra domanda ha ricevuto una risposta generica e incollata che non ha affrontato completamente le nostre preoccupazioni, anche se il tempo di risposta è stato decente.

Siamo rimasti colpiti dall’ampia base di conoscenze, che offre guide, forum e persino tutorial su YouTube in diverse lingue. I forum sono attivi e abbiamo ricevuto rapidamente una risposta competente al nostro post.

Tuttavia, ESET è carente nell’assistenza telefonica per gli utenti domestici, una funzione offerta da concorrenti come Norton e Bitdefender. Anche trovare le opzioni di assistenza sul loro sito web può essere un po’ difficile.

In sintesi, l’assistenza di ESET è adeguata ma può essere migliorata. Un sito web più facile da usare, orari di chat più estesi e un’assistenza telefonica per tutti gli utenti potrebbero elevare il livello del servizio clienti.

Piani e prezzi

ESET offre tre piani tariffari principali: Essential Security, Advanced Security e Premium Security, con diversi livelli di protezione e funzioni. È possibile aggiungere altri dispositivi a un piano con un costo aggiuntivo, fino a 10 dispositivi. Tuttavia, non tutte le funzioni sono disponibili su tutti i sistemi operativi.

Abbiamo riscontrato che Advanced Security, di livello medio, offre il miglior equilibrio in termini di funzioni e prezzo, a 36,51 dollari/anno. Include un firewall, un antispam, un browser sicuro e un antifurto, tra gli altri. Tuttavia, concorrenti come TotalAV offrono più funzioni, come una VPN, ad un prezzo simile.

Se è un utente Mac, le sue opzioni sono limitate; i piani specifici per Mac offrono meno funzioni rispetto alle loro controparti Windows. Per gli utenti Mac è meglio rivolgersi a opzioni specializzate come Intego.

Il livello superiore di ESET Premium Security, al prezzo di 48,68 dollari all’anno, non vale il costo aggiuntivo. Aggiunge un gestore di password, la crittografia dei dispositivi e LiveGuard Advanced per le minacce zero-day, ma queste funzioni non sono all’altezza di quelle disponibili in altre suite premium come Norton 360 o Bitdefender.

Quindi, se ha bisogno di un antivirus semplice per uno o due dispositivi, i piani di livello inferiore di ESET possono essere sufficienti. Per esigenze più avanzate o per più dispositivi, potrebbe trovare un valore migliore altrove.

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 Standard – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per Mac.

Confronto dei punteggi dei test

Oltre ai nostri test anti-malware, analizziamo quelli di AV-Test. Abbiamo confrontato i risultati dei 10 test più recenti per Windows 10. I test sono stati eseguiti da AV-Test, il laboratorio tedesco di test anti-malware. Utilizzano tre fattori:

  • Protezione (1-6): Protezione antivirus contro gli attacchi malware.
  • Velocità (1-6): Rallentamento del sistema causato dall’antivirus.
  • Usabilità (1-6): Frequenza dei falsi allarmi e delle interruzioni.

Abbiamo utilizzato i loro risultati e questa formula per calcolare il punteggio finale:

Punteggio finale = 60% Protezione + 20% Velocità + 20% Usabilità.

I marchi non elencati nella tabella non hanno partecipato all’analisi di AV-Test. Questo di solito non è un buon segno. Perché la maggior parte dei marchi affidabili, ad eccezione di Panda, ESET e Sophos, partecipano al test.

Fonte: AV-Test.

Punteggio finale
Protezione
Velocità
Usabilità
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
6.00
5.98
6.00
5.90
6.00
5.98
6.00
5.90
6.00
5.97
6.00
5.85
6.00
5.96
5.95
5.95
6.00
5.94
5.95
6.00
5.85
5.93
5.95
5.95
5.85
5.91
5.95
5.75
5.95
5.87
5.83
5.83
6.00
5.81
5.85
5.55
5.95
5.77
5.70
5.95
5.80
5.60
6.00
6.00
4.00
5.47
5.15
5.90
6.00

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton Antivirus Plus – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per Android.

Confronto dei prezzi

Abbiamo confrontato i prezzi dei migliori prodotti antivirus per Windows. Per fare un confronto equo, abbiamo considerato quanto ci costerebbe proteggere un singolo PC Windows con le funzioni più essenziali:

  • Anti-malware
  • Anti-phishing (protezione web)
  • Firewall
  • Gestore di password
  • VPN illimitata (nessun limite di dati)

Alcune note:

  • Alcuni marchi mancano di funzioni, riducendo il loro rapporto qualità-prezzo.
  • I prezzi sono quelli del secondo anno negli Stati Uniti, senza sconti del primo anno.
  • I prezzi sono arrotondati per eccesso per garantire la leggibilità (ad esempio, 99,99 dollari diventano 100 dollari).

I marchi hanno prezzi diversi al di fuori degli Stati Uniti. Li veda sul loro sito web.

Prezzo
Caratteristiche mancanti
$ 50
Nessun firewall, password manager o VPN
$ 80
Nessun firewall e password manager
$ 90
Nessun firewall
$ 130
Nessun gestore di password
$ 150
Nessun firewall
$ 180
Nessun firewall

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 Advanced – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto dei migliori antivirus per iOS.

Opinioni degli utenti

Abbiamo confrontato le recensioni degli utenti di tutti i marchi di antivirus. Abbiamo utilizzato i punteggi e il numero di recensioni di TrustPilot, una piattaforma leader di recensioni degli utenti. Tuttavia, prenda questi risultati con un pizzico di sale, in quanto alcuni marchi cercano attivamente di aumentare le loro valutazioni.

Personalmente, diffidiamo dei punteggi eccezionalmente alti. Soprattutto quelli di marchi come TotalAV, noti per le loro tattiche di marketing e di vendita aggressive.

Consideriamo i punteggi tra 4.0 e 4.5 buoni e realistici. I punteggi più alti sono dubbiosi e quelli più bassi indicano che il marchio potrebbe avere un prodotto o un servizio clienti scadente. I punteggi di McAfee, ad esempio, sono preoccupanti.

Fonte: TrustPilot.

Punteggio delle opinioni
Numero di opinioni
4.8
5900
4.7
97000
4.4
1600
4.3
14500
4.3
4000
4.2
8300
4.1
13200
4.1
900
3.9
12000
3.9
26600
3.8
19000
3.7
7600
1.2
2000

Clicchi sui link per leggere le recensioni dei migliori antivirus del 2024:

🥇 Norton 360 for Gamers – Il n°1 del 2024
🥈 Avast Antivirus
🥉 TotalAV Antivirus

Oppure legga il nostro confronto delle migliori VPN del 2024.

Come testiamo il software antivirus

Di seguito descriviamo come eseguiamo i nostri test. Per maggiori dettagli, visiti i nostri blog post su come testiamo i software antivirus.

Test di protezione antimalware

Analizziamo la capacità del software antivirus di rilevare ed eliminare il malware noto e sconosciuto, utilizzando l’analisi euristica per il monitoraggio del comportamento.

Conduciamo test interni e analizziamo quelli di laboratori come AV-Test, SE Labs e AV-Comparatives per determinare la migliore protezione contro il malware.

Il malware comprende adware, keylogger, ransomware, rootkit, spyware, trojan, virus, worm e altro ancora. Altre minacce informatiche, solitamente non classificate come malware, sono gli exploit (zero-day), gli hack, il furto di identità, gli attacchi di phishing, le truffe e l’ingegneria sociale.

Test sui falsi positivi

I falsi positivi si verificano quando il software antivirus identifica erroneamente software, file o siti web legittimi come dannosi. Per guidare le nostre valutazioni, ci basiamo sull’analisi su larga scala di AV-Test dei falsi positivi nel suo test di usabilità.

Test sulle prestazioni del sistema

Misuriamo il carico della CPU durante le scansioni del sistema del software antivirus e consideriamo i risultati delle prestazioni di AV-Test sul rallentamento causato dal software antivirus durante l’apertura dei siti web e la gestione dei software.

Test del firewall

Valutiamo i firewall bidirezionali che filtrano i dati in entrata e in uscita e consentono agli utenti di impostare regole per regolare i flussi di dati. Utilizziamo il test ShieldsUP! per determinare se il software antivirus blocca tutte le porte.

Test sui gestori di password

Valutiamo la capacità dei gestori di password di creare, memorizzare e riempire automaticamente password sicure, oltre a funzioni aggiuntive come l’autenticazione a due fattori e il login biometrico.

Test della rete privata virtuale (VPN)

Valutiamo le VPN integrate in base a sicurezza, privacy, velocità, compatibilità con i servizi di streaming, accesso illimitato ai dati e supporto per reti peer-to-peer e client torrent.

Test sul controllo parentale

Esaminiamo le funzioni di controllo parentale, come le regole sull’orario dello schermo, il blocco di siti web/app e il tracciamento della posizione nel mondo reale. Testiamo queste funzioni su un dispositivo e cerchiamo di aggirarle, verificando se l’attività viene riportata accuratamente nell’amministrazione del controllo parentale.

Test di protezione anti-phishing

Valutiamo le estensioni del browser antivirus che bloccano i siti di phishing installandole e tentando di visitare gli URL pericolosi.

Test di protezione anti-ransomware

Valutiamo la capacità delle suite di sicurezza di prevenire la crittografia dei dati attraverso la prevenzione degli exploit e il rilevamento comportamentale durante gli attacchi ransomware.

Test delle funzioni bonus

Testiamo tutti gli strumenti di cybersicurezza aggiuntivi, come ad esempio:

  • Ad Blocker
  • Anti-furto
  • Monitoraggio del Dark Web (protezione dell’identità)
  • Protezione e-mail
  • Crittografia dei file
  • Distruggi file
  • Modalità di gioco
  • Protezione del microfono
  • Funzioni di manutenzione del PC
  • Browser sicuro (browser rinforzato per proteggere il suo online banking)
  • Archiviazione cloud sicura (backup cloud)
  • Filtro antispam
  • Ottimizzatore di avvio
  • Strumenti di messa a punto
  • Tastiera virtuale
  • Protezione webcam

 

Test di proprietà e reputazione

Analizziamo l’affidabilità delle aziende antivirus, soprattutto per quanto riguarda i dati dei clienti. Leggiamo i comunicati stampa, gli articoli di cronaca e le politiche sulla privacy per determinare la loro reputazione.

Quale antivirus abbiamo testato?

Abbiamo testato 39 antivirus di 28 marchi. Si va dai programmi antivirus gratuiti ai programmi a pagamento entry-level, ai programmi a pagamento di medio livello e alle suite di sicurezza internet complete.

Questi sono i programmi che raccomandiamo:

Riteniamo che Norton Antivirus Plus sia il miglior software antivirus entry-level e che Norton 360 Deluxe sia il miglior software antivirus complessivo.

Fonti e strumenti

Di seguito sono riportate le fonti e gli strumenti che abbiamo utilizzato per testare il software antivirus:

 

Autore: Tibor Moes

Autore: Tibor Moes

Fondatore e capo redattore di SoftwareLab

Tibor ha testato 39 antivirus e 30 VPN, e ha studiato cybersecurity all'Università di Stanford.

Utilizza Norton per proteggere i suoi dispositivi, CyberGhost per la sua privacy e Dashlane per le sue password.

Può trovarlo su LinkedIn o contattarlo qui.